Miniere, industria e artigianato

L’industria muove ancora i primi passi ed è principalmente basata sulla lavorazione della lana, del pellame (abbigliamento in pelle e calzature) del cashmere, della carne e dei latticini. L`industria pesante è rappresentata dai settori elettrico, dei prodotti minerali e forestali, dei materiali per costruzione. L’artigianato, oltre ad occuparsi della medesime attività, vanta una tradizione secolare nella manifattura dell’argento e delle pietre semi-preziose.
Oltre all’estrazione di idrocarburi, nel sottosuolo della steppa sono presenti molti altri giacimenti: rame, molibdeno, fosforo, oro, ma anche pietra calcarea e dolomia. Il sottosuolo di queste terre è inoltre ricco di bismuto, cadmio e tallio, materiali essenziali per l’elettronica. Da sempre le miniere costituiscono la principale fonte di sostentamento per molti popoli che hanno costruito i propri insediamenti addossati alle zone estrattive.

Argomenti speciali

Dalla Mediateca

  • ecosistemi

    Popoli della steppa

    Guarda
  • ecosistemi

    Antichi popoli della steppa euroasiatica

    Guarda
  • energia

    Steppe, ghiacci e deserti – Folco Quilici

    Guarda il video

Curiosità