I protisti portatori di malattie

I protisti sono diffusi in tutti gli ambienti, ovunque si trovi dell’acqua anche in minima quantità. Esistono specie marine e di acqua dolce che vivono sia sospese nell’acqua, sia sui fondali marini. È sufficiente una piccola pozza di acqua per poter rintracciare questi microrganismi; comunemente si possono trovare anche nella sottile pellicola di acqua che ricopre le particelle del terreno. Infine sono numerose le specie parassite, alcune delle quali causano gravi malattie nell’uomo. Tra le malattie più importanti per l’uomo:

  • la malattia del sonno provocata dai tripanosomi, come ad esempio Tripanosoma gambiense, trasmessa all’uomo da alcune specie di mosca tse-tse
  • la toxoplasmosi, malattia che colpisce quasi il 50% della popolazione umana; di per sé innocua, diventa pericolosa se colpisce una donna durante la gravidanza, poiché viene trasmessa al bambino procurandogli malformazioni
  • la malaria, trasmessa all’uomo dalla zanzara Anofele parassitata dal Plasmodium. Questa malattia nel mondo causa ancora circa 3 milioni di morti all’anno, di cui un milione solo tra i bambini africani.

Argomenti speciali

Dalla Mediateca

Curiosità