L’agricoltura biologica

Esistono vari metodi per poter coltivare in modo sostenibile e l’agricoltura biologica è uno di questi: si tratta di un metodo di produzione definito e disciplinato a livello comunitario dal Regolamento CEE 2092/91 e a livello internazionale dall’International Federation of Organic Agriculture Movements – IFOAM Il metodo di produzione biologico rispetta l’ambiente perché non ricorre a prodotti chimici di sintesi, come pesticidi e fertilizzanti, bensì, contro i parassiti, usa prodotti di origine naturale (rame, zolfo, estratti di piante) e, per fertilizzare il terreno, utilizza concimi naturali.
I prodotti dell’agricoltura biologica non sono, però, totalmente privi di residui di prodotti chimici di sintesi a causa della presenza nel suolo e nelle acque di inquinanti provenienti dai campi dove queste sostanze vengono utilizzate. Inoltre, l’uso di elementi presenti in natura, come il rame e i concimi, non esclude che vi sia danno per l’ambiente, ma almeno garantisce che le sostanze introdotte siano riconosciute dai microrganismi e biodegradate nel tempo: in natura, infatti, praticamente tutte le sostanze possono provocare un danno ad organismi viventi, ma quello che permette di identificare una sostanza come tossica è la quantità che provoca effetti dannosi in un dato ambiente. Come diceva Paracelso “È la dose che fa il veleno” e, finché le sostanze tossiche introdotte nell’ambiente possono essere smaltite e metabolizzate dagli organismi presenti, l’inquinamento resta contenuto. Altre caratteristiche proprie dell’agricoltura biologica riguardano: la rotazione delle colture, in questo modo, da un lato si impedisce ai parassiti di trovare l’ambiente favorevole al loro proliferare, e dall’altro si utilizzano in modo più razionale e meno intensivo le sostanze nutrienti del terreno; l’aratura superficiale; l’utilizzo di insetti utili per contrastare gli insetti dannosi per le coltivazioni; la presenza di siepi divisorie e alberi che danno ospitalità ai predatori naturali dei parassiti e fungono da barriera fisica a possibili inquinamenti esterni; il ricorso a fonti alternative di energia; l’assenza di Organismi Geneticamente Modificati (OGM); la coltivazione contemporanea di piante diverse. L’agricoltura biologica non è un sistema innovativo, infatti, prima dell’invenzione dei pesticidi e dei fertilizzanti chimici, era l’unica tipologia di coltivazione utilizzata al mondo! In molti dei paesi del mondo in cui la “rivoluzione verde” degli anni ‘60 non è arrivata, ancora oggi si coltiva in modo del tutto biologico! Basti pensare che l’80% dei coltivatori dei paesi in via di sviluppo non dovrebbero cambiare in alcun modo i loro sistemi di produzione se decidessero di essere certificati “biologici”!
Oltre che in questi paesi, che producono biologico senza certificazione, l’agricoltura biologica a livello mondiale è praticata in oltre 120 nazioni! Secondo le più recenti indagini, oltre 634 mila aziende agricole coltivano in modo biologico circa 31 milioni di ettari di terreno. Il continente con l’estensione maggiore di superfici coltivate a biologico, pari al 39% del totale mondiale, è l’Oceania; al secondo posto si colloca l’Europa (23%) seguita dall’America Latina (19%); in Asia, Nord America e Africa le superfici coltivate a biologico non sono molto diffuse. Le nazioni con maggiori superfici destinate al biologico sono l’Australia (con poco meno di 12 milioni di ettari), l’Argentina (3,1 milioni), la Cina (2,3 milioni), gli Stati Uniti (1,6 milioni) e l’Italia (1,07 milioni).

Argomenti speciali

Dalla Mediateca

  • energia

    Agricoltura moderna

    Guarda

    la vita

    A caccia di amido

    Guarda

    la vita

    Alla ricerca della vitamina C

    Guarda
  • la vita

    Intervista a Maurizio Casiraghi

    Guarda

    la vita

    Intervista a Fred Pierce

    Guarda

    ecosistemi

    Fiori della foresta tropicale

    Guarda
  • la vita

    Fiori di carta

    Guarda

    ecosistemi

    Fiori della macchia mediterranea

    Guarda

    la vita

    Un fiore che sboccia

    Guarda
  • energia

    Agricoltura moderna

    Guarda

    la vita

    A caccia di amido

    Guarda
  • la vita

    Alla ricerca della vitamina C

    Guarda

    la vita

    Intervista a Maurizio Casiraghi

    Guarda
  • la vita

    Intervista a Fred Pierce

    Guarda

    ecosistemi

    Fiori della foresta tropicale

    Guarda

Curiosità