La radioattività

La radioattività è il fenomeno per cui alcuni nuclei, non stabili, si trasformano in altri emettendo particelle. La radioattività è antica quanto l’Universo ed è presente ovunque: nelle Stelle, nella Terra e nei nostri stessi corpi. L’uomo, infatti, è esposto alla radioattività fin dal momento della sua apparizione sulla Terra. L’uomo ha scoperto la radioattività alla fine del 1800 grazie alle ricerche di Henry Bequerel e dei coniugi Pierre e Marie Curie, che nel 1903 ricevettero il Premio Nobel per la Fisica per l’importante contributo delle loro scoperte al mondo scientifico. Essi scoprirono che alcuni minerali avevano la proprietà di emettere spontaneamente radiazioni: questi minerali, come ad esempio l’uranio, il radio e il polonio, vennero denominati “attivi” e il fenomeno di emissione di radiazioni venne detto “radioattività”.

Argomenti speciali

Dalla Mediateca

Curiosità