La riproduzione

I miceti sono costituiti da una sola divisione, gli eumycota, che si suddivide in quattro classi: zigomiceti, ascomiceti, basidiomiceti (alla quale appartengono la maggior parte dei funghi di interesse alimentare) e deuteromiceti. L’appartenenza all’una o all’altra classe dipende dalle caratteristiche cellulari e alle modalità con cui si compie la riproduzione sessuale che avviene con ricombinazione del materiale genetico. La maggior parte dei miceti si riproduce alternativamente sia per via asessuata sia per via sessuata. La riproduzione asessuata avviene in due diversi modi:

  • per frammentazione delle ife (filamenti che formano il fungo). Ogni singolo frammento diventerà un nuovo individuo
  • per produzione di spore asessuate, cioè cellule specializzate prodotte da strutture chiamate sporangi. Quando lo sporangio si disintegra, le spore asessuate vengono liberate e trasportate dall’aria. In condizioni ambientali adatte danno origine a nuovi ammassi di ife.

La riproduzione sessuata inizia quando due ife di diversi individui si uniscono e formano strutture riproduttive specializzate chiamate gametangi. In queste strutture si forma una cellula chiamata zigote dalla quale si svilupperà il nuovo micete. Nello zigote avviene la ricombinazione del patrimonio genetico delle ife diverse per formarne uno completamente nuovo.

Argomenti speciali

  • 2 luglio 2014

    Bufala? No grazie, preferisco informarmi!

    Le bufale sono cresciute insieme a internet...

  • 19 settembre 2022

    Doppio colpo ai dinosauri

    Tra Marte e Giove c’è la Fascia Principale degli Asteroidi, un enorme anello costituito da milioni di rocce grandi e…

  • 24 maggio 2022

    Anfibi a rischio

    L'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN, International Union for Conservation of Nature), avverte: il tasso di estinzione degli…

Dalla Mediateca

Curiosità