Classificazione

I miceti sono classificati in quattro classi diverse che sono caratterizzate da:

  • Zigomiceti: funghi terrestri che vivono nel terreno o su materiale organico in decomposizione sia vegetale che animale. Si riproducono per via asessuata, tramite dispersione delle spore che vengono prodotte in strutture apposite (sporangi a bulbo di colore nero). Se le spore si formano in un tipo di sporangio diverso (zigosporangio), si osserva un ciclo di tipo sessuato. In questo gruppo troviamo le “muffe nere” che si sviluppano sulla frutta, ortaggi e prodotti da forno. Molte specie appartenenti agli zigomiceti formano le micorrize
  • Ascomiceti: comprende specie molto diverse tra loro sia per dimensioni che ambienti di vita. Sono caratterizzati dalla presenza di aschi, strutture a sacco che producono spore sessuate (ascospore) che si formano all’estremità delle ife, prendendo il nome di conidi. Appartengono a questo gruppo i lieviti, funghi commestibili (Morchella esculenta e tartufi) e alcune specie marine
  • Basidiomiceti: gruppo formato dai funghi commestibili, da parassiti delle piante come i carboni e le ruggini. Generalmente sono formati da un corpo fruttifero composto da gambo e cappello, che si forma quando il fungo si riproduce sessualmente. La parte inferiore del cappello è caratterizzato da una serie di lamelle parallele o intrecciate sulle quali si trovano i basidi, minuscoli sporangi dove si formano le spore sessuate. Tuttavia la modalità di riproduzione più frequente è quella asessuata per mezzo di spore prodotte da conidi
  • Deuteromiceti: raggruppa le specie delle quali non è mai stato osservato alcun ciclo di riproduzione sessuale e non possono essere attribuiti a nessuna delle altre tre classi.


Argomenti speciali

Dalla Mediateca

Curiosità