Nascita dell’economia lineare

Tra la fine del XIX secolo e l’inizio del XX secolo l’uomo conosce un periodo di rapido sviluppo economico e scientifico. L’incredibile sviluppo tecnologico che ha seguito la Rivoluzione Industriale e soprattutto il secondo dopoguerra ha determinato un aumento rapido della ricchezza e, di conseguenza, ha fatto nascere e alimentato l’idea di una disponibilità infinita di risorse, materiali e prodotti. Questa illusione di infinitezza delle risorse è stata contemporaneamente causa ed effetto dello sviluppo dell’economia lineare. Il boom economico e la nascita della “società dei consumi”  hanno contribuito a un’accelerazione dei processi produttivi e di conseguenza a riduzione dei tempi di vita dei prodotti.

Ci si convince che il sistema economico possa soddisfare ogni bisogno, che tutto ciò che il mercato chiede possa essere prodotto adeguando la produzione alla domanda (secondo un modello che persegue la crescita infinita). Il pensiero comune era che il sistema ambientale fosse in grado di generare tutte le risorse naturali che servivano come input per il sistema economico. Questo modo di produrre e consumare funzionerebbe solo se il pianeta Terra fosse infinito, con infinite risorse e infinita energia a nostra disposizione. Sappiamo bene, invece, che le risorse che può offrirci il nostro pianeta sono limitate, finite, esauribili, soprattutto ai ritmi con cui le estraiamo e utilizziamo ai nostri giorni.

E’ quindi evidente che modello di sviluppo che prevede una crescita illimitata dei consumi è opposto al concetto di sostenibilità. Per questo motivo il sistema economico lineare entra in crisi nella seconda metà del Novecento, proprio con l’emergere delle crisi energetiche e dei fenomeni di inquinamento su scale globale. L’emergere dei problemi ambientali e dei limiti delle risorse disponibili (energetiche e di materie prime) spinge la comunità scientifica a rivalutare la relazione tra economia e ambiente, in favore di modelli più sostenibili.

Argomenti speciali

Dalla Mediateca

Curiosità

  • 5 aprile 2022

    I numeri del riciclo

    Il 18 marzo viene celebrata la Giornata Mondiale del Riciclo. A che punto siamo in Italia? Secondo il report 2021…

  • 11 aprile 2017

    Nuovi composti fotocatalitici

    La fotocatalisi ha a che fare con l'alterazione della velocità di una reazione chimica.

  • 11 luglio 2016

    Fiori hi-tech accumulatori di energia

    Nella storia dell'uomo la natura ha sempre costituito un'inesauribile fonte d’ispirazione per la realizzazione di sistemi tecnologici...