Impronta ecologica

Per valutare l’impatto ecologico di una popolazione, ci sono molti modelli di calcolo. Uno di questi è il calcolo della impronta ecologica: questo è un metodo di misurazione che indica quanto territorio biologicamente produttivo viene utilizzato da un individuo, una famiglia, una città, una regione, un paese o dall’intera umanità per produrre le risorse che consuma e per assorbire i rifiuti che genera (Definizione del WWF). L’Italia ha un’impronta ecologica di 4,2 ettari pro capite (dati 2005): questo significa che ogni italiano ha bisogno di 4,2 ettari di territorio per ottenere tutto quello che usa per la sua vita. La disponibilità ecologica nazionale invece è soltanto di 1,4 ettari pro capite e quindi il deficit ecologico è pari a 2,8 ettari!

Argomenti speciali

Dalla Mediateca

Curiosità