L’abito fa il pulitore

Nelle stazioni di pulizia a cui abbiamo accennato sopra, si trova spesso anche uno strano pesce che si confonde con i Labridi pulitori. Questo pesce appartiene, invece, alla famiglia dei Blennidi: ha le stesse dimensioni di un pesce pulitore, la medesima livrea, si muove nello stesso identico modo ed imita alla perfezione persino la “famosa” danza del pulitore, ma a differenza di quest’ultimo, possiede una potente dentatura che gli ha valso il nome di blennide dai denti a sciabola. Tutti quei pesci che già conoscono il pesce pulitore e assumono l’amichevole atteggiamento di richiesta di pulizia anche di fronte a questo “perfetto bugiardo”, avranno una terribile sorpresa! L’imitatore, infatti, si avvicina al pesce che desidera essere pulito e con un colpo secco stacca con un morso un pezzo di pinna del mal capitato e la ingoia. Il pesce ferito, immediatamente si gira, ma il falso pulitore, come un attore professionista, rimane immobile, così da sembrare perfettamente innocente e così “ingannando” si salva dall’aggressione.

Argomenti speciali

Dalla Mediateca

Curiosità