Animali dell’ambiente terrestre

Fra i diversi ambienti, quello terrestre ha la più ampia variabilità giornaliera e stagionale di fattori che condizionano la vita degli animali. Questi fattori dipendono, fra le altre cose, dalla latitudine (dai poli fino all’equatore) e dalla altitudine (dal livello del mare alle vette montuose). La temperatura è quindi un importante fattore limitante per la vita nell’ambiente terrestre. L’altro fattore limitante per gli organismi terrestri è la disponibilità di acqua atmosferica, cioè di umidità dell’aria e del suolo proveniente dalle piogge. Quanto più le condizioni termiche e idriche sono difficili, tanto più basso è il numero delle specie animali. Gli animali terrestri hanno comunque sviluppato svariati meccanismi di resistenza agli sbalzi termici, quali l’ibernazione, la migrazione, la produzione di penne o peli, grasso, e molti altri ancora. I gruppi di animali che hanno avuto la massima evoluzione, e che quindi si sono adattatati a tutti i vari ambienti terrestri sono Rettili, Uccelli, Mammiferi e Insetti. Per poter suddividere gli animali a seconda dell’ambiente terrestre in cui vivono, è utile seguire la distribuzione dei biomi. Un bioma è la comunità caratteristica di una regione climatica e viene in genere distinta in base al tipo di vegetazione. Sono biomi terrestri la tundra, la foresta di conifere boreale, le foreste temperate, la foresta pluviale tropicale, la prateria, la macchia mediterranea e il deserto.

Argomenti speciali

Dalla Mediateca

Curiosità