dcsimg

pubblicato il 8 agosto 2022 in ecosistemi

Creme solari nocive per le barriere coralline

Quando ci tuffiamo in un mare ricco di coralli facciamo attenzione a quel che spalmiamo sulla nostra pelle per proteggerci dalle scottature. In alcune creme solari c’è l’ossibenzone, una molecola molto attiva contro i raggi nocivi del sole ma tossica per i coralli. Una recente ricerca ha svelato i meccanismi chimici di questa reazione. I polipi dei coralli assorbono la sostanza e la spezzano in molecole più piccole che diventano nocive se esposte ai raggi solari. Una minaccia per la salute di questi importantissimi organismi che va a sommarsi allo sbiancamento, una tristemente nota conseguenza del riscaldamento del clima che colpisce i coralli in varie zone del mondo. Per questo motivo, in alcuni paesi tropicali che ospitano meravigliose barriere coralline, come le Hawaii, le creme con ossibenzone non sono più in commercio.

 
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006