dcsimg

pubblicato il 5 luglio 2022 in energia

Giornata di azione europea per la raccolta dei coperchi di plastica

Il 5 luglio è stata istituita, dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, la giornata di azione europea per la raccolta dei coperchi di plastica. La ricorrenza nasce per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della plastica e dell’inquinamento derivato da uno scorretto smaltimento di questo materiale. Si tratta di un evento costituito di recente, più precisamente nel 2018 per mano della Commissione Europea, con l’intento di incentivare il riutilizzo e riciclo dei contenitori e bottiglie di plastica. Il problema della plastica interessa tutti i Paesi del mondo, basti pensare, infatti, che ogni anno 8 milioni di tonnellate di rifiuti plastici viene riversata nei mari e negli oceani e che questi rappresentano addirittura l’80% dei materiali ritrovati sulle spiagge. Lo stesso segretario generale dell’ONU ricorda che “le microplastiche nei mari superano già le stelle della nostra galassia”.

Le plastiche ottenute da carburanti fossili ha ormai un secolo di vita. La produzione e lo sviluppo di migliaia di nuovi prodotti in plastica ha avuto un’accelerazione decisiva dopo la Seconda guerra mondiale. La plastica ha veramente rivoluzionato il mondo al punto tale che senza oggi sarebbe irriconoscibile. Ha permesso passi da gigante alla medicina con dispositivi salvavita, ha reso più leggere le automobili e i jet, consentendo di risparmiare carburante e inquinare di meno; salvato vite con caschi, incubatrici e attrezzature per rendere potabile l’acqua. Le comodità offerte dalla plastica, però, hanno portato a una cultura dell’usa e getta che rivela il lato oscuro di questo materiale: oggi le plastiche monouso costituiscono il 40% di tutte quelle prodotte ogni anno. Il 43% dei rifiuti marini è composto da 10 tipi diversi di articoli monouso: contenitori alimentari, cotton fioc, postate, piatti, cannucce, palloncini, imballaggi e involucri, bottiglie per bevande, sacchetti della spesa, tazze e coperchi per bevande da asporto.

 
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006