dcsimg

pubblicato il 20 maggio 2021 in acqua

A-76, ecco l’iceberg più grande del mondo

Un enorme iceberg poco più grande dell’isola spagnola di Maiorca si è staccato dalla piattaforma glaciale di Ronne, nella parte occidentale dell’Antartide, e sta ora galleggiando nel mare di Weddell. L’iceberg, soprannominato A-76, è lungo circa 170 km e largo 25 km e ha una superficie pari a 4.320 chilometri quadrati. Questi numeri lo rendono l’iceberg più grande del mondo, strappando il primo posto all’iceberg A-23A (di circa 3880 kmq) che si trova anch’esso nel Mare di Weddell. In confronto, l’iceberg A-74, che si è staccato dalla piattaforma  glacialedi Brunt all’inizio di quest’anno, era di soli 1270 km quadrati. Le immagini di questa enorme isola di ghiaccio galleggiante sono state catturate dalla missione satellitare Copernicus Sentinel-1 e poi pubblicate sul sito dell’Esa.

Crediti: ESA

Come tutti gli iceberg A-76 ha ricevuto la sua sigla sulla base del quadrante dell’Antartide da cui ha avuto origine, al quale viene aggiunto un numero sequenziale e, nel caso di frammentazione, una lettera finale.

La piattaforma glaciale di Ronne, da cui sia A76 che A23A si sono staccati, è tra le più enormi lastre di ghiaccio galleggianti collegate alla massa terrestre dell’Antartide e che si estendono nei mari circostanti. Il periodico distaccamento di grandi sezioni di queste lastre fa parte di un ciclo naturale della vita dei ghiacciai. Tuttavia, il deterioramento di alcune di queste piattaforme ha subito una forte accelerazione negli ultimi anni, un fenomeno che gli scienziati reputano essere collegato al cambiamento climatico e alle emissioni di CO2.

Cliccando qui è possibile vedere un’animazione che mostra l’iceberg che si stacca dalla piattaforma glaciale di Ronne.

 
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006