dcsimg

pubblicato il 5 giugno 2019

Il progetto Aquatic Life Lab sbarca a Cipro

Si è svolto a Cipro, nella città Limassol, lo scorso 10 maggio il meeting del progetto Aquatic Life Lab (ALL), il progetto di partenariato strategico finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Erasmus Plus che nasce per sviluppare e condividere un modello educativo innovativo e inclusivo volto a promuovere il dialogo interculturale e un approccio non tradizionale all’apprendimento, aumentando allo stesso tempo la consapevolezza delle peculiarità dell’ambiente marino e del suo precario equilibrio.

Il meeting organizzato nella città cipriota ha dato il via all’ultima fase del progetto, che molla ora gli ormeggi delle singole nazioni: da questo punto in poi sia il lavoro partner scientifici, sia quello dei tutor didattici e degli insegnanti, ma soprattutto quello degli studenti assume una dimensione transnazionale. Il meeting è stato fondamentale per decidere collettivamente la strategia da seguire per le prossime fasi del progetto, ma anche per fare il punto della situazione su quello che fino ad ora è stato fatto, tanto dagli staff di coordinamento quanto dagli studenti.

L’accoglienza cipriota ha riservato a tutti un caloroso benvenuto ed anche una splendida primavera alle porte ha fatto di quest’isola la cornice perfetta per un meeting intenso ed interessante.

Alla Fondazione Eni Enrico Mattei il compito di aprire il meeting, tracciando un quadro complessivo delle attività didattiche svolte fino ad ora e degli obiettivi che è stato possibile raggiungere. I ragazzi hanno beneficiato di un approccio informale a tematiche altrimenti molto specialistiche: la caccia al tesoro BlueHunt è stata una metodologia vincente per attrarre gli studenti su territori di scoperta scientifici, e fare in modo che questi abbracciassero i propri mandati di ricerca individuali con energia e passione. La piattaforma on-line ha raccolto gli output intellettuali dei ragazzi che, come ricercatori in erba, hanno completato i saggi presenti sul sito con i loro contributi individuali.

Il nuovo anno scolastico per ALL si aprirà a settembre 2019 con una missione ben chiara: avere 20 gruppi internazionali di studenti ben affiatati, farli lavorare su 40 argomenti di ricerca selezionati in accordo con le parti scientifiche, coordinare al meglio il lavoro transnazionale attraverso skype call e webinar, celebrare la fine del progetto eleggendo gli e-book vincitori fra i 40 prodotti dagli studenti assegnare così la mobilità premio.

Guarda la galleria fotografica

Con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006