dcsimg

pubblicato in energia

Motore a idrogeno

Una cella a combustibile è un dispositivo fondamentalmente semplice. Essa è costituita da due piastre chiamate elettrodi che vengono poste una sopra l’altra mentre, nel mezzo, viene posto un materiale detto elettrolita. L’idrogeno, o un combustibile ricco di idrogeno, viene fatto fluire verso la prima piastra dove avviene la separazione fra cariche elettriche positive e cariche negative. Le cariche negative, dato che non possono oltrepassare l’elettrolita, per poter raggiungere l’altra piastra passano attraverso un cavo conduttore esterno. Queste cariche negative in movimento rappresentano una corrente elettrica che si può utilizzare direttamente. Le cariche positive, invece, passano attraverso l’elettrolita e raggiungono l’altra piastra dove si incontrano con l’ossigeno e formano dell’acqua.

Con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006