dcsimg

pubblicato in la vita

Le cellule viventi

Nel 1665 Robert Hook esaminando una laminetta di sughero scoprì la cellula, cioè il mattone che costituisce gli “edifici” degli esseri pluricellulari, e che è un’entità estremamente complessa. Si trovano, infatti, al suo interno una quantità incredibile di strutture definite visibile al microscopio elettronico, strutture queste che svolgono attività biologiche e biochimiche particolari, che rendono la cellula un’”officina” vivente organizzata con incredibile perfezione.

Con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006