dcsimg

pubblicato in la vita

La dentatura dell’elefante

La dentatura di un elefante è composta dalle zanne, i due incisivi superiori a crescita continua, utilizzate per scavare, per sradicare alberi e per difesa. Su ogni arco mascellare, inoltre, si trovano 6 molari, con lamine trasversali rivestite di smalto, i quali spuntano nella zona posteriore della mascella e per poi migrare verso l’estremità anteriore, dove il più usurato cade ed è sostituito dal successivo. Questo ciclo si ripete 5 volte.
Foto di Nancy Elera

Con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006