Seguici su  

Ecosistemi

La Taiga e l'uomo
20102231527451taiga_int_bosco

Ricchezze della taiga

Dove il clima è meno rigido, l’uomo si è insediato operando grandi trasformazioni agrarie (specie in Europa Centro-settentrionale) con diminuzione a volte drastica delle foreste di conifere. Il terreno ricco di humus si presta ottimamente allo sfruttamento agrario. Vi si coltivano il grano, l’orzo, l’avena, la barbabietola da zucchero, il girasole e la patata. L’allevamento invece riguarda bovini, ovini e cavalli. La foresta è soggetta allo sfruttamento commerciale, per ricavare sia legname da opera, sia pasta di cellulosa. La betulla fornisce un legname leggero facilmente lavorabile (ottimo per fabbricare matrioske e balalaike), e produce una cellulosa particolarmente resistente e leggera, utilizzata per la carta della posta aerea. 
Nella taiga siberiana i Russi stanno costruendo strade e ferrovie per collegare gli insediamenti del personale addetto alla ricerca di minerali preziosi o all’estrazione di petrolio e gas naturale.

Speciali

L'uomo e la montagna
Le antiche popolazioni che vivevano ai piedi delle montagne...

Leggi tutti gli speciali

Curiosità

Salviamo i cuccioli di foca
In Canada, Norvegia e Groenlandia, piccoli di foca vengono...

Testimone di epoche passate: l’ambra
L’ambra baltica è molto utilizzata in gioielleria...

Leggi tutte le curiosità

Argomenti correlati

La Vita
Le briofite
Poco dopo la conquista delle terre emerse, le piante si differenziarono in...
Leggi tutto

La Vita
Fibre naturali e sintetiche
Le piante sono per l’uomo fonte di importanti materie prime...
Leggi tutto

mediateca


Ecosistemi/Audio
Cosa è la taiga

Ecosistemi/Audio
Le risorse della taiga

Ecosistemi/Foto
L'orso americano

Ecosistemi/Foto
Il castoro

Ecosistemi/Grafici e tabelle
Legno di conifere

Ecosistemi/Grafici e tabelle
Precipitazioni nei vari biomi