dcsimg

Glossario

Topping
Frazionamento, a pressione atmosferica, al quale viene sottoposto il greggio in raffineria, per suddividerlo, mediante distillazione frazionata, nei vari tagli che costituiscono poi le cariche per i processi di miglioramento (vedi Upgrading). Il topping è il primo stadio del frazionamento, al quale segue il vacuum (vedi). I principali tagli o frazioni sono: – gas incondensabili (C1 e C2): combustibile per gli usi nella raffineria; – gpl (C3 e C4); – virgin naphtha leggera (C5 e C6), bollenti, a pressione atmosferica, a 70°C: carica per l’isomerizzazione; – virgin naphtha pesante (C6 ÷ C9), bollenti, a pressione atmosferica, a 70 ÷ 180°C: carica per il reforming; – kerosene (C9 ÷ C14), bollenti, a pressione atmosferica, a 180 ÷ 230°C: carica per hydrofining (vedi) e combustibile per aerei (vedi ATK); – gasoli atmosferici (C14 ÷ C25), bollenti, a pressione atmosferica, a 230 ÷ 370°C: carica per hydrofining; – residuo atmosferico (> C26), bollenti, a pressione atmosferica, oltre 370°C: carica per vacuum e visbreaking (vedi).

Torba
Detrito di piante parzialmente decomposte, non consolidato, semicarbonizzato, di colore marrone scuro o nero. Questo si è formato in un ambiente acquatico anaerobico, come una palude o un acquitrino. E’ comunemente usato come fertilizzante o come combustibile in alcuni paesi come l’Irlanda.

Torcia
Impianto finale di ogni raffineria, al quale vengono convogliati tutti gli idrocarburi non economicamente recuperabili che si producono nei vari processi di lavorazione, per bruciarli ed evitare così la loro immissione nell’ambiente. A tale scopo la torcia è dotata alla sua sommità di una fiamma pilota alimentata da gas combustibile e mantenuta perennemente accesa.

Torre di perforazione
(vedi Derrick)

Torre di raffinazione
La torre di raffinazione, anche detta di frazionamento è una struttura utilizzata per separare i vari componenti del petrolio e ottenere così un diverso numero di derivati. La torre può raggiungere un’altezza di 80 m circa ed è composta da una serie di piani costituiti da grandi piatti di acciaio forati. Ognuno di questi piani viene mantenuto a una differente temperatura. Una volta che il greggio è stato riscaldato, viene pompato nella torre dove i vari piani lasciano passare i vapori in salita, ma non discendere i liquidi in condensazione. I vapori salgono verso l’alto e si separano a seconda del loro peso nei vari piani. Quindi, si condensano e vengono raccolti in tubature laterali. In questa maniera si ottengono benzina, cherosene, nafta, oli, asfato, ecc.

Tossicità
Per tossicità di una sostanza si intende la sua capacità di provocare effetti dannosi sugli organismi viventi, alterandone il corretto funzionamento cellulare. Ogni sostanza è virtualmente tossica in funzione della dose; diviene tossica quando raggiunge una certa concentrazione nell’organismo e nel suo sito di azione. La tossicità di una sostanza è strettamente legata alla sua possibilità di assorbimento, trasporto, metabolismo ed escrezione nell’organismo vivente. Si parla di tossicità acuta quando la dose è elevata e l’effetto si manifesta in tempi brevi (minuti, ore o giorni); la quantità che causa l’effetto tossico dipende dal tipo di sostanza. La tossicità cronica è causata da una esposizione a piccole dosi prolungata nel tempo. La dose tossica, in questo caso, viene raggiunta perché la sostanza si accumula nell’organismo.

TOTEM (Total Energy Module)
È una macchina essenzialmente costituita da un motore diesel che genera energia termica impiegabile per il riscaldamento ed energia meccanica che, convertita in energia elettrica, viene ceduta alla rete per il suo utilizzo.

Tracciato
Linea che indica il tragitto della condotta. Il tracciato dei gasdotti viene scelto tra diverse alternative sulla base di considerazioni relative all’impatto ambientale (vedi), alla sicurezza di trasporto e alla fattibilità tecnico-economica.

Transito, diritto di 
1. Diritto legalmente riconosciuto per l’attraversamento della proprietà altrui (ad esempio per i rilievi geofisici).
2. Fascia di terreno per la quale è stato concesso il permesso per la posa di una condotta (vedi) e per effettuare i normali lavori di manutenzione su una condotta esistente. L’ampiezza della fascia varia con il diametro del tubo da posare. Ad esempio per una condotta di grande diametro e lunghezza per il trasporto di greggio o di gas, può essere di 50 piedi (15 metri).

Transshipment terminal 
Terminale, situato in acque profonde, presso il quale il greggio e i prodotti petroliferi sono scaricati dalle superpetroliere (vedi Petroliera) e trasbordati in navi più piccole. Questi terminali hanno grosse capacità di stoccaggio e attrezzature adatte a scaricare grossi volumi di greggio dalle superpetroliere.

Trappola
Ogni conformazione delle rocce serbatoio (vedi) e delle sovrastanti e laterali rocce di copertura (vedi) che costituisce una barriera al movimento del petrolio verso l’alto, consentendo la formazione di un accumulo.

Trasformatore
Apparecchio che trasforma l’energia da una forma ad un’altra.

Trasgressione
Invasione del mare su terre o regioni precedentemente emerse. Contrario di regressione (vedi).

Traspirazione
Fenomeno che determina l’eliminazione di acqua, sotto forma di liquido o vapore, attraverso i pori dell’epidermide. Anche le piante, durante il cieclo vitale della fotosintesi, trasudano acqua e ossigeno dai pori delle foglie.

Trattamento olio, impianto di 
Installazioni per la separazione dei diversi fluidi (olio, gas, acqua) che escono dal pozzo e per la misura dell’olio e del gas prodotti. La separazione, che può essere effettuata in uno o più stadi, deve permettere la migliore separazione e il miglior recupero dell’olio. La separazione avviene normalmente per gravità e/o per adesione su anelli a sfere di ceramica.

Trattore portatubi 
Trattore utilizzato nella costruzione di oleodotti e gasdotti per tenere sollevati i tubi sullo scavo (per la loro saldatura e applicazione dell’isolamento) e per la successiva loro posa nello scavo. Dispone di paranchi laterali ed argani (cat deriva da caterpillar). È detto anche sideboom tractor.

Trofico
(vedi Livello trofico)

Troposfera 
La troposfera è lo strato più basso dell’atmosfera. Esso va dalla superficie terrestre fino al limite inferiore della stratosfera, cioè fino ai 10 – 15 Km di altezza. E’ qui che avvengono le quotidiane perturbazioni atmosferiche.

Truciolato 
Materiale usato nella fabbricazione dei mobili. E’ costituito da pannelli formati da pezzi di legno impastati con resine sintetiche.

Tubazione di produzione 
Tubazione di acciaio utilizzata per convogliare dalla formazione produttiva fino alla testa pozzo l’olio o il gas erogati. Il tubing si trova all’interno del casing (vedi) del pozzo e si estende dalla superficie alla zona produttiva (pay zone). I tubing hanno diametri da 2” a 4,5”, ma vi sono anche tubing flessibili di piccolo diametro (0,5”-1”) di rame (copper tubing), di plastica (plastic tubing), ecc.

Tundra
Pianura priva di piante d’alto fusto tipica delle zone circumpolari, dove perdura un clima rigido e secco per la quasi totalità dell’anno. Il suolo gelato non permette che una scarsa e rada vegetazione, limitata prevalentemente a muschi e licheni. Solo nelle zone prossime alla taiga (vedi), dove si stendono paludi (vedi) torbose, possono crescere bassi salici, eriche e arbusti nani. Nel breve periodo del disgelo alcune aree della tundra si trasformano in vasti acquitrini stagnanti a causa del mancato scolo delle acque. Questo tipico paesaggio si presenta tanto nelle zone subartiche dell’America, quanto in quelle euroasiatiche. La fauna è piuttosto povera. L’animale più rappresentativo è la renna.

Turbina
La turbina è una macchina che genera un moto rotatorio in quanto guidata da un fluido in movimento come acqua, vapore o vento. Converte l’energia cinetica in energia meccanica. Essa è composta da tre parti: un organo di immissione e distribuzione dell’acqua, un girante che trasforma l’energia dell’acqua in energia meccanica e lo scarico. Le turbine possono essere di due tipi: ad azione e a reazione. Le prime sono utilizzate dove il salto utile (il dislivello tra la quota dell’acqua e quella dello scarico) è tra i 50 e i 1000m e in esse la trasformazione dell’energia potenziale in energia cinetica avviene tutta nell’organo di distribuzione dell’acqua. Le turbine a reazione sono invece utilizzate quando il salto utile è compreso tra 5 e 200 m, in esse la trasformazione dell’energia potenziale in energia cinetica avviene nella girante.

Turbogas
Gas di alimentazione di una turbina

Turbolenza
Fenomeno atmosferico dovuto a scambi fra masse d’aria caratterizzate da differenti velocità.

 
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006