La pedogenesi

La formazione del suolo è frutto di lunghi processi (pedogenesi) che prevedono, in generale, l’alterazione (cioè la trasformazione) dei composti inorganici (minerali e rocce) e dei composti organici (piante e animali morti o sostanze da loro rilasciate, come foglie ed escrementi) presenti nella zona, la loro deposizione e la successiva formazione di nuovi minerali e nuove molecole organiche.
La composizione e la struttura finale di un suolo dipendono dai seguenti fattori:

  • la roccia madre (o matrice litologica), ossia il materiale di origine (rocce, argille, calcari, ecc.) del suolo;
  • il clima, che è considerato il maggiore responsabile della formazione e della definizione delle caratteristiche e delle proprietà del suolo;
  • l’acqua e la temperatura, che influenzano la maggior parte dei processi fisici, chimici e biochimici importanti nel corso della formazione del suolo maturo;
  • l’esposizione al sole;
  • l’attività delle entità biotiche (vegetazione, micro e macro fauna e flora);
  • il rilievo, definito dall’altitudine e dalla pendenza del terreno;
  • il tempo, in quanto i diversi prodotti dell’alterazione e la definizione delle caratteristiche del suolo si verificano in tempi più o meno lunghi;
  • l’attività umana.

Argomenti speciali

  • 13 maggio 2018

    Piccoli passi, grandi impronte

    Quanto suolo consumiamo con il nostro stile di vita?...

    10 marzo 2016

    Ambiente biotech

    La <strong>biotecnologia</strong> può essere definita l’applicazione della microbiologia, dell'ingegneria genetica e della biochimica al trattamento di materiali con microrganismi, cellule…

    7 gennaio 2010

    Alpi e Appennini

    Dalle parole greche oros (montagna) e genesis...

  • 18 maggio 2009

    Sauropodi

    Lunghi 40 metri e alti 17, pacifici ma immensi...

    10 novembre 2011

    Frane

    Studiando i fenomeni franosi, è opportuno distinguere quello che è il rischio...

    5 maggio 2012

    Rio e la lotta contro la desertificazione

    Rio e la Convenzione Quadro per Combattere la Desertificazione

  • 4 aprile 2013

    Metodo di datazione con il 14C

    La datazione dei reperti con il radiocarbonio...

    28 agosto 2020

    La Terra vista dall’alto: i segni del fuoco

    Questa immagine è stata rilevata dal sensore ASTER montato a bordo della piattaforma satellitare della NASA TERRA. L’immagine è stata…

    15 luglio 2020

    La Terra vista dall’alto

    Il telerilevamento satellitare: cosa è e a cosa serve In ambito scientifico le immagini prodotte dai sensori a bordo dei…

  • 13 maggio 2018

    Piccoli passi, grandi impronte

    Quanto suolo consumiamo con il nostro stile di vita?...

    10 marzo 2016

    Ambiente biotech

    La <strong>biotecnologia</strong> può essere definita l’applicazione della microbiologia, dell'ingegneria genetica e della biochimica al trattamento di materiali con microrganismi, cellule…

  • 7 gennaio 2010

    Alpi e Appennini

    Dalle parole greche oros (montagna) e genesis...

    18 maggio 2009

    Sauropodi

    Lunghi 40 metri e alti 17, pacifici ma immensi...

  • 10 novembre 2011

    Frane

    Studiando i fenomeni franosi, è opportuno distinguere quello che è il rischio...

    5 maggio 2012

    Rio e la lotta contro la desertificazione

    Rio e la Convenzione Quadro per Combattere la Desertificazione

  • 13 maggio 2018

    Piccoli passi, grandi impronte

    Quanto suolo consumiamo con il nostro stile di vita?...

  • 10 marzo 2016

    Ambiente biotech

    La <strong>biotecnologia</strong> può essere definita l’applicazione della microbiologia, dell'ingegneria genetica e della biochimica al trattamento di materiali con microrganismi, cellule…

  • 7 gennaio 2010

    Alpi e Appennini

    Dalle parole greche oros (montagna) e genesis...

Dalla Mediateca

Curiosità