L’incenerimento

L’incenerimento con recupero di energia (o termovalorizzazione) è un’altra soluzione per smaltire i rifiuti e consiste nella loro combustione, al fine di:

  • ridurre in peso e in volume il materiale;
  • ossidare completamente i rifiuti in CO2 e H2O;
  • recuperare il contenuto energetico del rifiuto;
  • sterilizzare i residui.

I rifiuti che vengono prodotti nelle nostre case hanno caratteristiche tali per cui non è necessario del combustibile per alimentare la combustione, ma vengono utilizzati e sono sufficienti i soli rifiuti immessi ai forni. Cosa succede ai rifiuti durante il processo? Il carbonio, l’idrogeno e lo zolfo in essi contenuti vengono ossidati e formano CO2, H2O e SO2. L’umidità contenuta nei rifiuti viene trasformata in vapore acqueo, mentre la presenza di alogeni (Cl, F, Br) e azoto produce rispettivamente sostanze acide e ossidi di azoto (NOx). Infine, i metalli possono subire fenomeni di volatilizzazione e gli inerti divengono scorie. Un impianto di termovalorizzazione semplificato prevede una avanfossa, ovvero un locale separato in cui arrivano i rifiuti e che limita la fuoriuscita di cattivi odori, la fossa di accumulo e miscelazione, dove i rifiuti vengono scaricati, e il forno vero e proprio. L’incenerimento offre una serie di vantaggi, tra cui la massima riduzione del volume dei rifiuti e il recupero energetico, ma anche una serie di svantaggi molto problematici, come il controllo degli inquinanti prodotti durante la combustione, lo smaltimento dei residui e una gestione particolarmente complessa.
Sebbene in Italia questa soluzione sia spesso ostacolata e poco utilizzata (solo il 19% dei rifiuti viene attualmente incenerito), in Europa si tratta di una soluzione impiantistica largamente prevalente e molte città utilizzano l’energia prodotta dai loro stessi rifiuti per garantire il proprio funzionamento.

Argomenti speciali

Dalla Mediateca

  • energia

    Produzione di rifiuti pro capite in Europa, anno 2017

    Guarda

    energia

    Importazioni di gas naturale, primi 10 Paesi (2017)

    Guarda

    energia

    Solare termodinamico a concentrazione, capacità installata, 2017

    Guarda
  • energia

    Esportazioni di petrolio, primi 10 Paesi (2018)

    Guarda

    energia

    Importazioni di petrolio, primi 10 Paesi (2018)

    Guarda

    energia

    L’energia raccontata da Folco Quilici

    Guarda
  • energia

    Domanda mondiale di uranio

    Guarda

    energia

    Ripartizione percentuale della gestione dei rifiuti urbani in Italia, anno 2015

    Guarda

    energia

    Consumi pro capite di petrolio per area geografica (2018)

    Guarda
  • energia

    Produzione di rifiuti pro capite in Europa, anno 2017

    Guarda

    energia

    Importazioni di gas naturale, primi 10 Paesi (2017)

    Guarda
  • energia

    Solare termodinamico a concentrazione, capacità installata, 2017

    Guarda

    energia

    Esportazioni di petrolio, primi 10 Paesi (2018)

    Guarda
  • energia

    Importazioni di petrolio, primi 10 Paesi (2018)

    Guarda

    energia

    L’energia raccontata da Folco Quilici

    Guarda
  • energia

    Produzione di rifiuti pro capite in Europa, anno 2017

    Guarda
  • energia

    Importazioni di gas naturale, primi 10 Paesi (2017)

    Guarda
  • energia

    Solare termodinamico a concentrazione, capacità installata, 2017

    Guarda

Curiosità