Distribuzione dei giacimenti

Nell’analizzare l’elenco dei maggiori produttori di idrocarburi nel mondo, appaiono subito evidenti le differenze tra i vari Paesi. Occorre però tenere presente che la produzione è influenzata da una vasta serie di fattori, tra i quali la potenzialità delle riserve è soltanto uno dei principali: fattori di ordine tecnico rendono più o meno difficile l’estrazione anche se in presenza di grandi riserve i fattori economici possono far aumentare la produzione in funzione delle richieste. Ad esempio la produzione degli USA è molto elevata rispetto alle riserve stimate, mentre nel Medio Oriente, che ha riserve enormi, il rapporto produzione/riserve è molto basso. Non si deve quindi confondere la produzione con l’entità delle riserve: i Paesi maggiori produttori non sono necessariamente quelli con le maggiori riserve. Il 49% delle riserve di petrolio è localizzato nel Medio Oriente. Il Venezuela è il Paese che detiene le maggiori riserve di petrolio, pari al 18,2% delle riserve mondiali; seguono Arabia Saudita, Canada, Iran, Iraq, Kuwait, Emirati Arabi Uniti, Russia, Stati Uniti e Libia. La maggior parte delle riserve di gas si trova invece in Russia, che detiene il 25,1% delle riserve mondiali, seguita dall’Iran e Qatar che insieme ne possiedono il 28,7%.

Argomenti speciali

Dalla Mediateca

Curiosità

  • 2 marzo 2011

    L’Orimulsion

    Con lo scopo di migliorare la sicurezza dell’approvvigionamento...

  • Le operazioni di cracking

    Al termine della distillazione frazionata, lunghe molecole di idrocarburi possono...

  • Da dove viene l’energia

    L’approvvigionamento interno italiano deriva unicamente dai limitati giacimenti...