Le alluvioni

In Italia i corsi d’acqua sono spesso caratterizzati da lunghi periodi di magra e brevi ma intense piene causate da forti precipitazioni; l’aumento della portata del torrente provoca l’aumento della velocità di scorrimento dell’acqua e la sua fuoriuscita dagli argini. Il disboscamento, gli incendi, la costruzione di opere edili in zone a rischio sono alcuni dei motivi per cui si verificano questi fenomeni.
Le acque del fiume Po rimangono imprigionate dagli argini artificiali che sono stati costruiti per 510 km su una lunghezza totale del fiume di 652 km. Inoltre molte aree intorno al corso del Po sono state disboscate e urbanizzate e di conseguenza è aumentata la velocità di scorrimento delle acque verso il fiume. In questo modo cresce il pericolo delle piene improvvise, l’acqua supera gli argini artificiali e invade le zone circostanti arrecando gravi danni all’agricoltura e ai centri abitati.

Argomenti speciali

Dalla Mediateca

Curiosità