Il ghiaccio sulla Terra

Un’importante distinzione viene fatta tra il ghiaccio che copre terre emerse e il ghiaccio marino, che galleggia sulla superficie dei mari polari. Per parlare di ghiacciai è necessario che il ghiaccio sia in movimento sotto la spinta del suo stesso peso: il ghiaccio marino o gli iceberg, quindi, pur essendo talvolta in movimento, non costituiscono un ghiacciaio, poichè i movimenti sono passivi, generati da correnti marine, moto ondoso o venti.
Pur essendo costituiti dal medesimo materiale, i ghiacciai terrestri sono molto diversi tra loro, per estensione, spessore del ghiaccio, posizione geografica e regime climatico, situazione topografica, forma, tutti fattori che determinano, oltre che un aspetto assai differente, anche un comportamento molto diverso e una diversa risposta alle variazioni climatiche. I ricercatori che si occupano di ghiacciai utilizzano molte e diverse classificazioni, alcune assai complesse, in funzione anche del tipo di studio che si vuole intraprendere. Una prima importante distinzione può essere fatta tra ghiaccio di congelamento, che comprende il ghiaccio marino e il permafrost, e il ghiaccio di ghiacciaio, che comprende calotte, piattaforme e ghiacciai montani.

Argomenti speciali

  • 6 novembre 2010

    L’Antartide e la ricerca

    L’Antartide è un continente che emana un fascino...

  • 5 febbraio 2005

    Iceberg

    Nel gennaio del 2005, i mezzi di comunicazione hanno dato ampio risalto alla notizia di una possibile collisione...

  • 6 dicembre 2010

    L’Antartide e l’uomo

    L’Antartide è un continente tanto isolato e con...

Dalla Mediateca

Curiosità