Opali e smeraldi

L’opale è una delle gemme più affascinanti al mondo per il mutevole gioco di colori che presenta. Il minerale è composto da silice idrata (SiO2.nH2O, questo significa che nella struttura del minerale sono presenti anche molecole di acqua) e si presenta in uno stato amorfo. Le varietà più apprezzate sono l’opale nobile, lattiginoso e con vivacissime iridescenze, l’opale arlecchino, e l’opale di fuoco, più trasparente dell’opale nobile e dotato di un vivo colore arancione. La turchese possiede un colore ceruleo e un aspetto porcellanaceo, i più begli esemplari provengono dall’Iran, mentre le turchesi americane sono meno pregiate in quanto facilmente degradabili. Il nome smeraldo trae origine dal termine greco “smaragdos” che significa pietra verde. I più antichi giacimenti, sfruttati dai Faraoni, erano quelli sulla costa egiziana del Mar Rosso. Attualmente la maggior produzione è data dai giacimenti della Colombia, del Brasile e degli Urali. Lo smeraldo deve il suo colore verde alla contemporanea presenza di ossidi di cromo e vanadio.

Argomenti speciali

Dalla Mediateca

Curiosità