I pianeti

Dopo il Sole, sono i pianeti ad avere il ruolo di protagonisti, ma con una piccola precisazione: poiché il Sole ha una massa che da sola costituisce oltre il 99% della massa dell’intero Sistema Solare, i pianeti risultano briciole in confronto alla nostra stella. Non solo: questi granelli orbitano intorno al Sole a distanze enormi rispetto alle loro dimensioni. Si potrebbe fare una proporzione tra le dimensioni del Sole e di Giove, il più grande pianeta del Sistema Solare, e metterle in una scala appropriata rispetto alla distanza. Se il Sole fosse grande quanto un pompelmo, allora Giove sarebbe grande quanto un acino di uva lontano circa cento metri, la lunghezza di un campo da calcio. E in mezzo il vuoto, a meno di altri “chicchi”, e il buio, perché lo spazio, se non si guarda direttamente il Sole, è assolutamente nero.
Non essendo stelle, i pianeti non sono in grado di produrre luce, ma solo di rifletterla. Alcuni risultano gli oggetti più luminosi del cielo dopo la Luna e si riescono a scorgere anche all’alba e al tramonto quando il cielo non è scuro, gli ultimi a sparire al sorgere del Sole e i primi a riapparire al calare della sera.
I pianeti sono spesso accompagnati anche da satelliti, o lune, corpi che ruotano loro intorno e con i quali costituiscono un’unica struttura orbitante intorno al Sole. Inoltre i pianeti più grandi possiedono anche sistemi di anelli, probabili resti di satelliti che nell’antichità si sono disgregati e che la gravità ha provveduto a mantenere sospesi intorno al pianeta.
Nel Sistema Solare i pianeti sono stati classificati in due categorie: i pianeti rocciosi e i pianeti gassosi. I pianeti rocciosi sono quattro e costituiscono il Sistema Solare interno: in ordine di distanza dal Sole troviamo Mercurio, Venere, Terra e Marte. Sono chiamati così perché la loro superficie è costituita principalmente da materiale solido ed è avvolta da un’atmosfera sottile rispetto alla dimensione del pianeta. Hanno inoltre dimensioni modeste e un piccolo numero di satelliti, quando presenti. Segue la classe dei giganti gassosi che fanno parte del Sistema Solare esterno: Giove, Saturno, Urano e Nettuno. Sono costituiti principalmente da gas che diventa sempre più denso man mano che si procede verso l’interno; alcune ipotesi sostengono che al centro ci sia un piccolissimo nucleo solido. Possiedono infine sistemi di anelli più o meno complessi e luminosi e uno stuolo di minuscoli satelliti che orbitano loro intorno.

Argomenti speciali

Dalla Mediateca

Curiosità

  • I neutrini

    I neutrini sono particelle neutre ed estremamente leggere...

  • La coda delle comete

    Le comete sono “palle di neve sporca” che passano...

  • Pianeta nano

    L'astronomia, come tutte le discipline scientifiche...