Una fonte di energia

La produzione di energia idroelettrica rappresenta una voce importante per le regioni montuose di molti Paesi, tra cui anche l’Italia. Le acque di fusione glaciali garantiscono un apporto di grandi quantità di acqua anche durante la stagione estiva, e moltissimi serbatoi e impianti idroelettrici sono alimentati direttamente dai torrenti glaciali. Sulle Alpi italiane, moltissimi esempi si osservano nelle regioni montuose del Nord, come Piemonte, Valle d’Aosta, Trentino-Alto Adige, Lombardia. In alcuni ghiacciai, le acque vengono captate direttamente all’interno del ghiacciaio. Tra i più famosi, possiamo ricordare l’Engabreen, in Norvegia, dove si trova, installato nei tunnel di captazione, un importante laboratorio glaciale, che permette di fare osservazioni sull’interno del ghiacciaio. Anche sul Ghiacciaio dell’Argentière, che scende dal versante francese del M. Bianco, negli anni Sessanta furono scavati dei tunnel nel ghiaccio per imbrigliare le acque di fusione, ma, a causa di impreviste variazioni di direzione dei torrenti sottoglaciali, il progetto non ha avuto il successo sperato, e le gallerie sono ora state chiuse e trasformate in laboratorio sotterraneo per lo studio dell’erosione basale.

Argomenti speciali

Dalla Mediateca

Curiosità

  • I surge glaciali

    Alcuni ghiacciai vanno soggetti ad improvvise <strong>“espansioni”</strong>, dette...

  • Le rotte glaciali

    Le rotte glaciali, note anche con il termine islandese di jökulhlaup...

  • Laghi effimeri

    Laghi anche di grandi dimensioni si possono formare sulla superficie...