Le stazioni orbitanti

La prima idea di un satellite artificiale capace di ospitare la vita umana nasce dalla fantasia dello scrittore Edward Everett Hale. Nel suo racconto del 1870 dal titolo  “La Luna di Mattoni” (The Brick Moon) Hale immagina di costruire una stazione spaziale orbitante attorno alla Terra, utilizzando semplicemente dei mattoni.
Qualche tempo dopo la fantasia letteraria lascia il posto alla scienza: in una serie di articoli del1950 lo scienziato tedesco Verner Von Braun propone il progetto di una stazione spaziale a forma di ruota che, grazie alla sua rotazione, permette di creare una gravità artificiale al suo interno. L’idea di Braun ispirerà il regista americano Stanley Kubrick nel suo film “2001: Odissea nello spazio” del 1967.
Ma per passare dalla teoria alla pratica bisognerà aspettare il 19 aprile 1971. Questa volta tocca ai Sovietici: ancora scottati dall’aver perso la corsa alla Luna, riuscirono a lanciare in orbita terrestre la stazione spaziale Salyut 1.
Questo primo tipo di stazioni era costituito da un solo modulo cilindrico che forniva molto poco confort ai suoi abitanti, tuttavia, permetteva di eseguire esperimenti sulla resistenza per lunghi periodi dell’uomo in ambiente a microgravità.
Il 14 maggio 1973 la NASA  lanciò nello spazio lo Skylab. Era lungo 35 metri e pesante 76 tonnellate, il diametro interno era di ben 6,7 metri e quindi lo spazio disponibile veramente enorme per i suoi tre abitanti. Furono tre gli equipaggi che si alternarono al suo interno dal maggio 1973 al febbraio 1974.
Successivamente nel 1984, il Presidente USA Ronald Reagan varò il progetto della Stazione Spaziale Freedom (Libertà), un progetto al quale avrebbero dovuto partecipare anche l’Europa con l’ESA, Canada e Giappone. Purtroppo il disastro del Challenger (1986) costrinse la NASA a fermarsi e il progetto subì un sostanziale rallentamento. Sempre in quell’ anno l’URSS realizzò la nuova stazione spaziale Mir (Pace). Venne lanciata il 20 febbraio 1986 e diventò la struttura più complessa mai realizzata.
La Mir fu la prima stazione spaziale di tipo modulare, cioè composta da diverse strutture lanciate separatamente e assemblate nello spazio. Durante i 15 anni in cui rimase in orbita (era infatti previsto che durasse 5 anni),  ospitò nello spazio oltre cento cosmonauti e astronauti di almeno dodici Paesi diversi. Consisteva di sette moduli, progettati in modo da poter essere montati sulla stazione in vari modi per adattarsi alle esigenze delle diverse missioni.
All’inizio degli anni 90 il governo statunitense coinvolse nel progetto di una stazione spaziale l’agenzia Europea, quella Russa, quella Canadese e Giapponese. Il progetto venne presentato nel 1993 e la stazione venne chiamata Alpha.  Nei documenti ufficiali venne poi indicata come ISS (International Space Station) . Ad oggi coinvolge sedici nazioni: USA, Russia, Giappone,Canada, Brasile, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Italia, Olanda, Norvegia, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito.
La ISS, come la Mir, è  un satellite modulare in rotazione intorno alla Terra su un’orbita bassa a una quota media di 400 km, appena al di sopra degli strati più densi dell’atmosfera. Percorre in circa 90 minuti la sua orbita, inclinata di oltre 50 gradi rispetto al piano dell’equatore, definita in modo che la ISS sia raggiungibile dalle basi di lancio di quasi tutte le agenzie spaziali nel mondo.
La Stazione Spaziale Internazionale è un grande laboratorio scientifico, costituito da un laboratorio europeo, il Columbus, due laboratori americani, uno giapponese e tre russi. In esso si  sperimentano nuove tecnologie, che potranno essere riutilizzate per applicazioni spaziali future o che possono rivelarsi utili sulla Terra per migliorare la vita di tutti i giorni.

Argomenti speciali

Dalla Mediateca

  • spazio

    Numero di esopianeti scoperti

    Guarda

    spazio

    Cratere Vastitas Borealis di Marte

    Guarda
  • spazio

    Kasei Valles (Marte)

    Guarda

    spazio

    La cagnolina Laika

    Guarda
  • spazio

    La Mars Global Surveyor

    Guarda

    spazio

    La missione Cassini – Huygens

    Guarda
  • spazio

    Numero di esopianeti scoperti

    Guarda
  • spazio

    Cratere Vastitas Borealis di Marte

    Guarda
  • spazio

    Kasei Valles (Marte)

    Guarda

Curiosità

  • I neutrini

    I neutrini sono particelle neutre ed estremamente leggere...

  • La coda delle comete

    Le comete sono “palle di neve sporca” che passano...

  • Pianeta nano

    L'astronomia, come tutte le discipline scientifiche...