Temporali

Perturbazioni a carattere temporalesco si formano quando si verifica la collisione tra due masse di aria a differente temperatura o quando l’elevato riscaldamento del suolo, associato ad una forte umidità, provoca la formazione di masse d’aria calda e umida. Il meccanismo è il medesimo che porta alla formazione di fronti e di sistemi nuvolosi (ascesa, raffreddamento e condensazione), ma a causa delle forti differenze di temperatura il fenomeno è più intenso ed “energetico”. I temporali sono quindi tipici delle regioni calde e umide, come le regioni tropicali e subtropicali, o, alle nostre latitudini, dei mesi estivi. I meccanismi di formazione e di evoluzione dei temporali furono studiati alla fine degli anni ’40 dall’Università di Chicago con il programma di ricerca Thunderstorm Project (Progetto Temporale), che permise di costruire un quadro completo di questi fenomeni atmosferici.
Le manifestazioni associate ad una nube temporalesca (venti, precipitazioni, anche a carattere di grandine, fulmini) possono essere anche molto violente e distruttive e in condizioni particolari i temporali possono evolvere in tornado e trombe d’aria.

Argomenti speciali

  • 7 novembre 2008

    I fulmini

    L'uomo ha sempre temuto i fulmini, tanto da...

    7 luglio 2010

    Che tempo che fa

    In una bella giornata estiva di sole è possibile organizzare...

    11 dicembre 2013

    Tempeste perfette: tifoni, uragani e cicloni

    Cosa è successo nelle Filippine e in Sardegna?...

  • 7 gennaio 2006

    Nell’occhio del ciclone

    Numerosi studi confermano che il riscaldamento atmosferico...

    15 aprile 2007

    Clima e dinastie

    Altro che Attila. Il vero flagello che ha causato...

    29 aprile 2014

    Che clima fa?

    Le ultime notizie del Quinto Rapporto di Valutazione (1° parte)...

  • 30 maggio 2014

    Ultime dal clima

    Le notizie più importanti dal Quinto Rapporto di Valutazione (2°parte)

    23 ottobre 2013

    Carbon Footprint

    Un'impronta molto speciale...

    10 maggio 2008

    Bioindicatori ambientali

    La ricerca ecologica è sempre più orientata verso la valutazione della qualità dell’ambiente e delle sue risorse.

Dalla Mediateca

Curiosità

  • Il tempo sul Mediterraneo

    Il tempo sulle regioni del Mediterraneo è in genere associato...

  • 3 marzo 2011

    Che caldo!

    Quando avvertiamo la sensazione di caldo opprimente, in genere...

  • 13 maggio 2011

    I satelliti meteorologici

    Le osservazioni meteorologiche da satellite sono attualmente i sistemi più all'avanguardia...