Diversi comportamenti

Se l’aria è secca, la maggior parte dell’irraggiamento solare raggiunge il suolo, il quale si riscalda e a sua volta, con un meccanismo di conduzione, riscalda l’aria con la quale è a contatto. L’aria riscaldata cede a sua volta calore all’aria circostante, con un meccanismo di convezione e in questo modo il calore del Sole si ridistribuisce in tutta l’atmosfera.
Le cose funzionano diversamente se l’aria è umida: il vapore acqueo, infatti, è in grado di assorbire direttamente maggiori quantità di radiazione solare, riscaldandosi. In questo modo, l’atmosfera viene riscaldata direttamente dall’irraggiamento solare e a sua volta cede calore al terreno con cui viene a contatto. Anche il pulviscolo atmosferico si comporta allo stesso modo, come pure l’anidride carbonica, il metano e quelli che sono generalmente chiamati i “gas serra“. Così come assorbono il calore proveniente dal Sole, allo stesso modo questi componenti dell’atmosfera impediscono al calore che si libera dal suolo sotto forma di radiazione infrarossa di allontanarsi, contribuendo così a riscaldare gli strati più bassi dell’atmosfera, con quello che è ormai conosciuto come “effetto serra“. Questa proprietà è facilmente osservabile durante la notte: tutti noi sappiamo che, osservando un cielo invernale scintillante di stelle, ci dovremo aspettare una notte fredda, con possibilità di gelate notturne, mentre una serata con cielo nuvoloso sarà sicuramente più calda. L’effetto serra è quindi un meccanismo del tutto naturale: ciò che non è naturale è la grande quantità di gas “serra” che l’attività dell’uomo sta immettendo nell’atmosfera.

Argomenti speciali

  • 7 novembre 2008

    I fulmini

    L'uomo ha sempre temuto i fulmini, tanto da...

    7 luglio 2010

    Che tempo che fa

    In una bella giornata estiva di sole è possibile organizzare...

    11 dicembre 2013

    Tempeste perfette: tifoni, uragani e cicloni

    Cosa è successo nelle Filippine e in Sardegna?...

  • 7 gennaio 2006

    Nell’occhio del ciclone

    Numerosi studi confermano che il riscaldamento atmosferico...

    15 aprile 2007

    Clima e dinastie

    Altro che Attila. Il vero flagello che ha causato...

    29 aprile 2014

    Che clima fa?

    Le ultime notizie del Quinto Rapporto di Valutazione (1° parte)...

  • 30 maggio 2014

    Ultime dal clima

    Le notizie più importanti dal Quinto Rapporto di Valutazione (2°parte)

    23 ottobre 2013

    Carbon Footprint

    Un'impronta molto speciale...

    10 maggio 2008

    Bioindicatori ambientali

    La ricerca ecologica è sempre più orientata verso la valutazione della qualità dell’ambiente e delle sue risorse.

Dalla Mediateca

Curiosità

  • Il tempo sul Mediterraneo

    Il tempo sulle regioni del Mediterraneo è in genere associato...

  • 3 marzo 2011

    Che caldo!

    Quando avvertiamo la sensazione di caldo opprimente, in genere...

  • 13 maggio 2011

    I satelliti meteorologici

    Le osservazioni meteorologiche da satellite sono attualmente i sistemi più all'avanguardia...