dcsimg

pubblicato il 20 ottobre 2021 in la vita

Pubblicata la Lista Rossa europea degli uccelli

Birdlife international, insieme all’Unione mondiale per la conservazione della natura (Iucn), ha pubblicato la Lista rossa europea degli uccelli 2021, che esamina il rischio di estinzione regionale di 544 specie di uccelli in oltre 50 Paesi e territori in Europa, seguendo le categorie e i criteri della Lista Rossa IUCN declinati a livello regionale. Delle 544 specie di uccelli censiti in Europa, 71 sono minacciate e altre 34 sono quasi minacciate: sommando queste due categorie si evince che il 19% (ovvero circa una su cinque) è a rischio di estinzione. I dati sono stati raccolti da migliaia di esperti e volontari provenienti da tutta Europa. E’ la quarta valutazione effettuata da BirdLife International, con le precedenti edizioni pubblicate nel 1994, 2004 e 2015.

Rispetto alla precedente lista del 2015, 84 specie di uccelli hanno cambiato status: 37 in senso peggiorativo, mentre 47 versano in condizioni migliori. Tra i gruppi di uccelli più minacciati e in più rapida diminuzione in Europa si trovano gli uccelli marini, quelli selvatici, i trampolieri e i rapaci. Gli habitat marini, così come i terreni agricoli, le zone umide e le praterie sono gli habitat con le specie più minacciate e/o in declino. I cambiamenti dell’uso del suolo su larga scala, l’intensificazione delle pratiche agricole, lo sviluppo delle infrastrutture, lo sfruttamento eccessivo delle risorse marine, l’inquinamento dei corsi d’acqua e le pratiche forestali insostenibili ma comunemente adottate sono i principali fattori che minacciano gli uccelli europei. A questi bisogna poi aggiungere l’impatto dei cambiamenti climatici.

Per saperne di più: European Red List of Birds

 
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006