dcsimg

pubblicato il 5 maggio 2020 in energia

Ecco la mappa dell’energia eolica e solare nel mondo

Un gruppo di roicercatori dell’Università di Southampton, nel Regno Unito, ha realizzato la prima mappa mondiale dell’energia solare ed eolica. Si tratta di uno strumento che tiene conto di quasi tutti i grandi parchi fotovoltaici e wind farm installati nel Pianeta e che quindi riesce a colmare uno dei più grandi gap in tema di energia rinnovabile, ovvero la mancanza di informazioni sulla localizzazione delle attuali infrastrutture. Il nuovo studio, pubblicato sulla rivista Nature Scientific Data, mostra quindi dove sono localizzati i grandi impianti di energia solare ed eolica, riportando sia la densità infrastrutturale a livello regionale sia la potenza.

Crediti: Università di Southampton

Ciò che ha spinto i ricercatori a realizzare questo gigantesco archivio è la mancanza di informazioni geospaziali che documentino la rapida espansione delle tecnologie legate all’energia rinnovabile. Questa mancanza di informazioni non permette, pervesempio, di valutare e conoscere gli impatti degli impianti eolici e solari sulla biodiversità, anche a livello locale. Per ottenere la mappa, il team di ricerca si è avvalso di OpenStreetMap (OSM), un progetto di mappatura globale collaborativo e open source generato da una comunità di milioni di utenti. La mappa finale può essere utilizzata per supportare una vasta gamma di applicazioni, tra cui l’analisi dell’impatto sul suolo delle infrastrutture e la misurazione dei progressi verso gli obiettivi energetici mondiali. Inoltre può fornire una solida base di informazioni per le pianificazioni delle future centrali verdi.

 
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006