dcsimg

pubblicato il 9 ottobre 2019 in energia

Arriva Floor®, il fotovoltaico da terra

Invent, azienda che dal 2006 lavora per creare soluzioni innovative “made in Italy” nel cambo dell’energia rinnovabile, ha creato Floor®, una piastrella fotovoltaica calpestabile che permette di sfruttare il suolo per l’installazione del fotovoltaico. L’idea nasce dalla considerazione che il Sole arriva ovunque: illumina le case e le pareti degli edifici, i monumenti, i suoi raggi colpiscono strade, piazze, parchi e giardini. Perchè quindi non sfruttare tutte queste superfici per produrre energia? La classica pavimentazione costituita da asfalto o cemento può oggi essere sostituita dalle piastrelle fotovoltaiche Invent Floor®, trasformando così il terreno su cui camminiamo in un’ulteriore fonte di energia.

La pistrella Green nasce per integrarsi armoniosamente nei giardini, spazi verdi e ambienti naturali: il vialetto di casa, il parco cittadino, ma anche contesti agrituristici, zone rurali e aree alpine. Crediti: Invent

Floor è un sistema di pavimentazione flottante, ossia viene installato in posizione sopraelevata rispetto al terreno, grazie all’utilizzo di un supporto meccanico regolabile, che lo distanzia da terra ad un’altezza compresa tra i 3,5 e i 5 cm. In questo spazio vengono collocati i collegamenti elettrici, che rimangono facilmente accessibili per ispezioni, manutenzioni e interventi. La pavimentazione Floor® sarà anche completamente calpestabile: il vetro che compone le piastrelle è temprato con una particolare lavorazione che lo rende antiscivolo e può sopportare un peso di 200 kg/m2. invent sta già lavorando per creare soluzioni con portata maggiore. Ogni piastrella fotovoltaica è composta da 24 celle per una potenza di 100/120 W a seconda della colorazione: sono infatti disponibili sei finiture (green, gray, teal, gold, black, brown), adattabili all’ambiente circostante.

In fase di montaggio, i contatti saranno collegati a un sistema di ottimizzazione che migliora la resa dei moduli in caso di ombreggiamento. Questa sistema consentirà alle piastrelle illuminate di mantenere la resa al 100%, mentre quelle in zona d’ombra produrranno meno energia. Non appena queste torneranno ad essere illuminate la produzione di energia verrà rimodulata fino al raggiungimento, nuovamente, del 100%.

Con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006