dcsimg

pubblicato il 9 settembre 2019 in terra

Al cinema “Antropocene, l’epoca umana

Dal 19 settembre arriva nelle sale cinematografiche italiane il documentario canadese Antropocene, l’epoca umana, un film che in 87 minuti fotografa lo stato attuale della Terra mostrando alcune delle sue più profonde ferite. Il film è stato diretto dalla coppia Jennifer Baichwal e Nicholas de Pencier e dal noto fotografo Edward Burtynsky, un team che, grazie alla lunga esperienza e all’impegno sui temi ambientali, ha saputo dare vita a un’opera dall’impatto visivo eccezionale. Antropocene, l’epoca umana, terzo di una trilogia che include Manufactured Landscapes (2006) e Watermark (2013), si inserisce in un progetto multimediale più ampio, che sostiene che l’epoca dell’Olocene ha lasciato il posto all’Antropocene a metà del XX secolo in seguito a profondi e duraturi cambiamenti provocati dagli esseri umani. Per quattro anni i registi hanno viaggiato per il mondo, attraversando sei continenti e 20 Paesi, per immortalare una natura drasticamente deturpata dall’azione umana.

«Il film ha richiesto una prospettiva globale per portare a casa il fatto che noi umani, che in realtà siamo attivi nella moderna civiltà da circa 10 mila anni, ora dominiamo completamente un pianeta che esiste da oltre 4,5 miliardi di anni».

Di seguito il trailer ufficiale italiano.

Con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006