dcsimg

pubblicato il 10 luglio 2019 in energia

Carta e cartone, aumentano raccolta differenziata e riciclo in Italia

Gli italiani differenziano sempre meglio i loro rifiuti, in particolare carta e cartone. Lo segnala il 24° Rapporto Annuale Comieco sulla raccolta differenziata di carta e cartone in Italia, l’annuale rapporto redatto dal Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica che mette in evidenza i numeri principali della raccolta differenziata e riciclo di carta e cartone in Italia. Secondo il rapporto, nel 2018 sono state raccolte più di 3,4 milioni di tonnellate di carta e cartone (+4% rispetto al 2017) pari a una media nazionale di 56,3 chili per abitante.
Il Centro si conferma la zona con il maggior tasso di recupero (68,3 kg/ab), seguita dal Nord (64,9 kg/ab) e dal Sud (38,1 kg/ab). A livello di pro capite, l’Emilia Romagna è stata la regione più virtuosa con oltre 90 kg di carta e cartone raccolti per abitante, seguita da Trentino Alto Adige (83 kg/ab) e Valle d’Aosta (79,6 kg/ab). Fanalino di coda sono invece il Molise (23,8 kg/ab), la Sicilia (29 kg/ab) e la Campania (32,1 kg/ab).
Questi risultati sono il chiaro segnale che la tutela dell’ambiente sta diventando un punto cardine del senso civico dei cittadini, sempre più attenti a differenziare carta e cartone dagli altri materiali. Accanto all’impegno della cittadinanza, che rappresenta sicuramente la base di partenza per raggiungere questi risultati, vi è anche un sistema di gestione efficace ed efficiente, capace di garantire il ritiro e l’avvio a riciclo degli imballaggi su tutto il territorio nazionale.

Con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006