dcsimg

pubblicato il 4 luglio 2019 in aria

Giugno 2019 si rivela il mese più caldo della storia

L’estate è appena iniziata, ma i record di temperatura sono già stati battuti da questo rovente mese di giugno da poco terminato. I dati pubblicati dal Copernicus Climate Change Service (C3S), infatti, mostrano che la temperatura media europea di giugno è stata superiore a quella di qualsiasi altro giugno registrato. L’ondata di calore è stata determinata da una massa d’aria calda proveniente dal deserto del Sahara, che ha portato a cinque giorni con temperature record decisamente insolite per il periodo, specialmente in Francia, Austria, Svizzera, Germania, Repubblica Ceca e nel Nord Italia. Nel complesso la temperatura media di giugno 2019 è stata di 1°C superiore al precedente record di giugno, registrato nel 1999, e di 1°C al di sopra della tendenza degli ultimi decenni.

Con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006