dcsimg

pubblicato il 26 marzo 2019 in aria

IEA: nuovo record di emissioni di CO2 nel 2018

Le emissioni globali di CO2 legate alla produzione di energia nel 2018 sono aumentate, segnando un nuovo record. econdo dati dell’International Energy Agency (IEA), infatti, le emissioni di CO2 sono aumentate dell’1,7% rispetto al 2017, raggiungendo il massimo storico di 33,1 Gt di CO2. L’impiego di carbone nella generazione elettrica è stato responsabile dell’emissione di oltre 10 Gt di CO2, provenienti principalmente dall’Asia. Cina, India e Stati Uniti hanno contribuito per l’85% all’aumento delle emissioni, mentre queste sono diminuite in Germania, Giappone, Messico, Francia e Regno Unito.

Emissioni globali di CO2 legate alla produzione di energia per fonte

L’aumento delle emissioni è stato determinato da un maggiore consumo energetico, legato alla crescita economica e alle condizioni meteorologiche in alcune parti del mondo, che hanno portato a un aumento della domanda di energia per il riscaldamento e il raffreddamento.
Per la prima volta, l’AIE ha valutato il contributo dei combustibili fossili all’innalzamento della temperatura globale: secondo gli esperti dell’Agenzia Internazionale, infatti, la combustione del carbone sarebbe responsabile di oltre il 30% dell’aumento di 1°C nelle temperature medie attuali rispetto a quelle pre-industriali.
Questi dati dimostrano che, nonostante la crescita delle rinnovabili, le emissioni globali sono ancora in aumento, sono necessarie azioni urgenti su tutti i fronti.

Per approfondire:

Con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006