dcsimg

pubblicato il 6 marzo 2019 in energia

Anno internazionale della Tavola Periodica degli Elementi

L’Unesco ha proclamato il 2019 Anno Internazionale della Tavola Periodica (The International Year of the Periodic Table, IYPT2019) in occasione dei 150 anni dalla pubblicazione di questa classificazione da parte del chimico russo Dmitrji Mendeleev. Nel lontano 1869 Mendeleev inventò il sistema periodico e la tavola degli elementi, un innovativo sistema di classificazione degli elementi conosciuti basato sulle loro proprietà fisiche e chimiche. La tavola periodica degli elementi chimici – oggi ancora in fase di completamento poiché il numero degli elementi conosciuti continua ad aumentare (gli ultimi 4 elementi sono stati inseriti nel novembre 2016) – è uno dei risultati più significativi della scienza: cattura l’essenza non solo della chimica, ma anche della fisica e della biologia.

Il 6 marzo è stato scelto come giorno di inaugurazione dell’IYPT2019 perchè proprio il 6 marzo del 1869 Mendeleev presentò per la prima volta alla Società Chimica Russa la tavola periodica degli elementi. La decisione delle Nazioni Unite intende riconoscere l’importanza della chimica per la promozione dello sviluppo sostenibile e per la ricerca di soluzioni alle sfide globali in svariati settori (quali energia, educazione, agricoltura, salute) e fornirà l’occasione per dimostrare la centralità degli elementi chimici per collegare aspetti culturali, economici e politici della società globale attraverso un linguaggio comune. Inoltre, per i giovani attratti dalla chimica e dalla fisica l’Anno Internazionale rappresenterà uno stimolo ad impegnarsi per diventare i futuri scienziati e innovatori.

Con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006