dcsimg

pubblicato il 7 febbraio 2019 in la vita

In aumento la popolazione di farfalle monarca in Messico

Buone notizie in arrivo dal Messico per la farfalla monarca (Danaus plexippus): una recente ricerca ha rivelato che la popolazione di farfalle monarca svernanti nel Messico centrale nel 2018 è aumentata del 144% rispetto all’anno precedente. Questo è quanto emerge dal censimento effettuato tra le montagne del Michoacán (Messico), che ha inoltre evidenziato la presenza delle farfalle monarca in un’area di 6,05 ettari di foreste di pini e abeti, superficie in aumento rispetto ai 2,5 ettari occupati un anno fa. L’aumento della popolazione e l’espansione del loro areale sono state una diretta conseguenza del clima particolarmente favorevole, mentre nel 2017 tempeste tropicali e trombe d’aria avevano contribuito a contenerne il numero.

Farfalla monarca (Danaus plexippus)

Le farfalle monarca sono note per l’incredibile migrazione che intraprendono ogni anno: decine di milioni di farfalle, infatti, compiono un viaggio di oltre 5mila chilometri per andare a svernare in Messico partendo da Stati Uniti e Canada. Queste farfalle, protagoniste di uno tra i più affascinanti spettacoli offerti dalla natura, sono a rischio di estinzione. Basti pensare che negli ultimi anni il numero di farfalle si è ridotto drasticamente e che la popolazione storica è diminuita del 90%. Secondo gli scienziati, il declino di questa specie è legato a numerose cause, tutte di origine antropica. Tra queste vi sono i cambiamenti climatici, la deforestazione, che ha ridotto drasticamente l’habitat delle farfalle abituate a radunarsi a migliaia sugli alberi, l’uso massiccio di pesticidi, che eliminano le piante da cui dipendono le farfalle monarca.

Ramo di albero di farfalle monarca in Michoacán, Messico

Jorge Rickards, direttore del Wwf Messico, ha fatto presente che le fluttuazioni annuali delle popolazioni sono eventi molto frequenti tra le farfalle, così come per altri insetti. Quindi il censimento di quest’anno è sicuramente positivo, ma non deve far pensare che la specie sia fuori pericolo. Non vi è alcuna certezza, infatti, che questo trend di crescita continui anche in futuro.

Per cercare di salvare questa specie, nel 2016 Stati Uniti, Messico e Canada hanno siglato un accordo e si sono impegnati ad intraprendere diverse iniziative di conservazione. Il Messico, per esempio, si è impegnato a combattere il disboscamento illegale e sta puntando sull’ecoturismo, gli Stati Uniti stanno provando a ripristinare alcuni habitat delle farfalle monarca, il Canada, infine, si è impegnato a proteggere le aree alcune aree in cui questo variopinto insetto si riproduce.

Con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006