dcsimg

pubblicato il 12 giugno 2018 in energia

Silicio e perovskite, nuovo record per il fotovoltaico

A Neuchâtel, in Svizzera, l’unione tra fotovoltaico tradizionale e di nuova generazione ha portato al raggiungimento di un nuovo record. I ricercatori dell’Ecole Polytechnique Fédérale di Losanna (EPFL) e del Centro svizzero di elettronica e microtecnica (CSEM) hanno realizzato delle celle solari silicio perovskite con un’efficienza di conversione del 25,2 %. E l’efficienza non è l’unico punto di forza di queste celle: infatti, i ricercatori hanno messo a punto un processo di produzione economico e semplice, che può essere direttamente integrato nelle linee di produzione  già esistenti, semplicemente aggiornando le atttuali linee di produzione per le celle al silicio.

Piramidi di silicio ricoperte di perovskite © 2018 EPFL

Nel campo fotovoltaico, il silicio domina oggi il 90% del mercato, poichè in termini di costi, stabilità ed efficienza (che raggiunge il 20-22%), questi dispositivi sono più maturi e consolidati rispetto alle nuove tecnologie. Tuttavia, dopo decenni di ricerche e investimenti, il fotovoltaico al silicio sembra ormai prossimo al raggiungimento del suo limite teorico, ovvero non è possibile raggiungere efficienze maggiori impiegando esclusivamente questo tipo di semiconduttore. Una delle strade per oltrepassare questo limite è di creare celle multigiunzione, in cui l’utilizzo di diversi materiali semiconduttori massimizza l’assorbimento e la conversione dei raggi solari in elettricità.
Nella soluzione tandem messa a punto dal team di ricercatori svizzeri la combinazione di perovskite e silicio permette di massimizzare l’uso dello spettro solare e aumentare la quantità di energia generata, poichè la perovskite converte efficientemente la luce blu e verde, mentre il silicio quella rossa e infrarossa.
Al momento, la ricerca continua per aumentare ulteriormente l’efficienza e dare al film in perovskite una maggiore stabilità a lungo termine.

Con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006