dcsimg

spazio

Stephen Hawking, l’uomo delle stelle

Stephen Hawking era un grande uomo di scienza. I suoi interessi scientifici spaziavano (letteralmente) dalla cosmologia alla fisica, dalla matematica all’intelligenza artificiale. Ultimamente si era occupato addirittura di esplorazioni spaziali con il progetto Breakthrough StarShot, un progetto per mandare su Proxima B, l’esopianeta più vicino alla Terra, sonde piccole come cellulari munite di vele per farsi spingere nello spazio da un “vento laser” a una velocità pari a un quinto di quella della luce.

Hawking è stato tra i principali studiosi dei buchi neri, sua è la teoria dell’evaporazione: un buco nero non è davvero un pozzo senza fondo che inghiotte per sempre materia ed energia; un certo numero di particelle riesce a sfuggire e va a costituire la radiazione che porta il nome del grande scienziato britannico (per approfondire clicca qui).

I meriti di Hawking non sono solo accademici. “Dal Big Bang ai buchi neri” è stato il suo primo e fortunatissimo libro divulgativo che ha raccontato al grande pubblico una scienza meravigliosa e affascinante.

Con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006