dcsimg

pubblicato il 26 febbraio 2018 in energia

Folco Quilici e la sua collaborazione con Eni

Il regista Folco Quilici ha realizzato per Eni il documentario “Uomo, ambiente, energia” (1988). L’opera, divisa in tre parti, è diventata in seguito una miniserie televisiva. Ispirato alla filosofia del progetto “Viaggi nella storia”, il film fa parte di un gruppo di lavori dal regista secondo il criterio che “nel viaggiare attraverso lo spazio si può viaggiare anche attraverso il tempo, perché la geografia è una grande maestra di storia”.

“Uomo, ambiente, energia” è la continuazione ideale delle sue opere “Il Dio sotto la pelle” (1974), per l’attenzione ai problemi ecologici, e della serie “L’alba dell’uomo” (1970/1975), nella quale raccontava i primordi e lo sviluppo della presenza umana sul pianeta. Questi stessi temi sono affrontati, nei sessanta minuti del documentario realizzato per Eni, alla luce della prospettiva del risparmio energetico, descritto come strettamente collegato all’evoluzione della specie e della civiltà.

Il film, descrive il complesso e tormentato, ma vitale rapporto, tra le forze dell’energia e l’evoluzione dell’uomo e la delicata relazione di questo rapporto con l’ambiente naturale.
Le immagini del documentario sono liriche e grandiose, accompagnate dalla musica di Francesco De Masi che sottolinea in maniera suggestiva i momenti di maggiore bellezza. La potenza dell’energia è la protagonista del film, da quella generata dal sole a quella prodotta dal vento, dal fuoco, dall’aria e dal vapore, con la loro influenza sulla storia dell’uomo e dei suoi manufatti. Quilici mostra la più grande centrale idroelettrica del mondo, racconta delle migliaia di mulini a vento d’acciaio in California, parla dei cacciatori di energia nelle miniere in Siberia, della vita nelle piattaforme petrolifere e nei deserti attraversando e superando ogni difficoltà della natura. Il suo obiettivo è anche lanciare un sentito grido d’allarme per i problemi ecologico che incombono sul pianeta, sottolineando nello stesso tempo tutti gli sforzi fatti dall’uomo per prevenire l’inquinamento e restaurare l’armonia.

La collaborazione del regista con Eni è continuata anche in anni più recenti. In occasione del restauro di “Uomo, ambiente, energia”, sostenuto da Eni nel 2009, il regista ha curato infatti una serie di brevi video didattici per Eniscuola, sulla varietà e l’utilizzo delle fonti energetiche, dai primordi della storia sino all’epoca contemporanea, accompagnati dal suo stesso commento.

Uomo, ambiente, energia (prima parte)

Uomo, ambiente, energia (seconda parte)

Uomo, ambiente, energia (terza parte)

L’energia raccontata da Folco Quilici

Con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006