dcsimg

pubblicato il 9 ottobre 2017 in energia

Ideata un’abitazione costruita intorno ai suoi inquilini

Avete sempre sognato di abitare in una casa progettata su misura, che si adatta alle vostre esigenze? I vostri sogni potrebbero realizzarsi grazie all’idea degli studenti dell’Università del Maryland, che hanno sviluppato reACT, una abitazione modulare, capace di adattarsi alle esigenze dei suoi inquilini e di alimentarsi esclusivamente con energia pulita, e che può essere spedita facilmente e montata in autocostruzione. reACT – acronimo di Resilient Adaptive Climate Technology – è un sistema innovativo di abitazioni progettate proprio per adattarsi e rispondere alle esigenze delle diverse comunità e dei diversi luoghi ed ecosistemi in cui vengono costruite. Questo nuovo approccio di edilizia unisce autosufficienza energetica, possibilità di adattare la struttura alle esigenze climatiche, generazione di energia rinnovabile, riciclo dei rifiuti, produzione di cibo e acqua potabile e raccolta delle acque meteoriche. Come? Semplice: grazie all’automazione, la casa è capace di regolarsi per essere sempre il più possibile efficiente dal punto di vista energetico. E questo non è tutto, infatti, nel tempo si modella sull’ambiente esterno e sugli stili di vita degli occupanti. A questo si unisce un impianto fotovoltaico, con batteria annessa per accumulare energia elettrica, per fornire energia all’abitazione. L’acqua potabile è fornita grazie a un sistema di raccolta e trattamento dell’acqua piovana e delle acque grigie.

Per scoprire tutte le dotazioni di questa avveniristica abitazione e fare un tour virtuale della casa: reACT.

Con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006