dcsimg

pubblicato il 4 ottobre 2017 in spazio

Settimana mondiale dello spazio

Dal 4 al 10 ottobre si celebra la Settimana Mondiale dello Spazio (World Space Week , WSW), un’iniziativa istituita dall’Organizzazione delle Nazioni Unite il 6 dicembre 1999 per commemorare due importanti date storiche: il 4 ottobre 1957, giorno in cui venne lanciato il satellite russo Sputnik I, il primo satellite artificiale in orbita intorno alla Terra, e il 10 ottobre 1967, data in cui venne firmato il primo trattato internazionale dello spazio. Il Comitato ONU per l’Uso pacifico dello spazio (Committee on the Peaceful Uses of Outer Space, COPUOS) coordinerà le iniziative organizzate dai Paesi che partecipano all’iniziativa, al fine di promuovere il grande contributo che lo spazio, la scienza e la tecnologia portano al miglioramento della condizione umana. Dalla sua dichiarazione, nel 1999, la Settimana Mondiale dello Spazio è diventata il più grande evento mondiale dedicato allo spazio.
Il tema della settimana scelto per il 2017 è “Esplorare nuovi mondi nello spazio” (Exploring New Worlds in Space). Al centro dell’attenzione saranno le missioni interstellari e di astrobiologia, come “New Horizons” (la prima missione della NASA verso Plutone e la Cintura di Kuiper), “Rosetta” e “ExoMars”. Altro tema importante sarà il razzo “Orion” della Lokheed Martin, il Veicolo Multi-uso con equipaggio, prima navicella spaziale della NASA disegnata per viaggi umani di lunga durata nello spazio profondo.


Fino al 10 ottobre in 86 paesi si susseguiranno 2700 eventi che avranno come tema l’esplorazione dello spazio, la sua utilizzazione e le ricadute nella vita quotidiana delle tecnologie nate per l’astronautica.

Per saperne di più clicca qui.

Con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006