dcsimg

pubblicato il 31 luglio 2017 in energia

Riprende la crescita delle rinnovabili in Italia

I dati del primo semestre del 2017 riguardanti la crescita delle fonti energetiche rinnovabili sono molto promettenti e con buona probabilità ci faranno dimenticare il 2016, anno in cui la crescita delle rinnovabili è rallentata nettamente rispetto agli anni precedenti. A dichiararlo è l’Osservatorio Fer di Anie Rinnovabili, che mensilmente aggiorna i dati sulla nuova potenza installata a livello nazionale. Le nuove installazioni rinnovabili hanno ripreso a crescere con passo ritmato: nel primo semestre di quest’anno, infatti, le  installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico hanno raggiunto complessivamente circa 551 MW, facendo registrare un +67% rispetto allo stesso periodo nel 2016. In particolare, a maggio la potenza connessa ha toccato un vero e proprio picco, allacciando alla rete oltre 95 MW, grazie soprattutto al fotovoltaico, che nei primi sei mesi dell’anno è cresciuto del 16% (con 234 nuovi MW) soprattutto in Lazio, Piemonte, Toscana, Valle d’Aosta e Veneto.
Rispetto al 2016, ciò che salta all’occhio è che il mercato è quasi completamente orientato sul solare domestico, infatti le installazioni di tipo residenziale al di sotto dei 6 kW costituiscono il 42% della nuova potenza installata nel 2017. La taglia “mini” non domina solo nel settore fotovoltaico ma anche in quello del vento: basti pensare che il mini eolico (sotto i 60 kW) ha visto installati ben 968 impianti nel 2017. Nel complesso l’eolico ha raggiunto quota 278 MW di nuova potenza installata (+176% rispetto al primo semestre 2016).
Anche l’idroelettrico non è da meno, con una crescita della potenza installata del 46% (pari a 10,9 MW) rispetto ai valori registrati nel primo semestre del 2016 e un incremento del 21% delle unità di produzione. Anche nel settore idroelettrico i piccoli impianti (di taglia inferiore a 1 MW ) hanno dominato la scena e rappresentano il 54% delle nuove installazioni.

Per saperne di più: Rinnovabili.it

Con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006