dcsimg

pubblicato il 21 giugno 2017 in la vita

Biodiversità: tra i ghiacci la più grande banca di semi del mondo

Schema strutturale del più importante deposito di semi a livello mondiale Fonte: survival-spot.com

All’interno di una montagna di ghiaccio, a mille chilometri dal Polo Nord, centinaia di migliaia di semi, frutto di tredicimila anni di agricoltura mondiale, sono preziosamente custoditi.
Considerato da molti “l’arca di Noè” delle specie vegetali, il deposito sotterraneo globale dei semi di Svalbard è stato creato per preservare la biodiversità del pianeta.

Deposito interno dei semi. Fonte: glamox.com

Il progetto è stato promosso e finanziato dal governo norvegese e sostenuto dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura.
La biodiversità agricola ogni giorno è a rischio a causa dell’utilizzo di  nuovi semi ibridi e dal conseguente abbandono di molte colture antiche. Le attività umane e l’alterazione del clima stanno generando effetti disastrosi in termini di distribuzione delle specie e di mutamento dei cicli biologici.
Pertanto, le risorse conservate in questi bunker, sono tra le più preziose del mondo. La struttura costruita nel permafrost in modo che possa essere al sicuro da guerre, disastri naturali, cambiamenti climatici, parassiti, esperimenti genetici e moderne tecnologie dell’agricoltura intensiva ha superato una dura prova nei giorni scorsi.
Temperature insolitamente calde hanno determinato lo scioglimento del ghiaccio che in parte è entrato nel tunnel. Nessun pericolo per i semi. La struttura continua e continuerà ad essere un luogo sicuro, in grado di garantire alle generazioni future la disponibilità di cibo anche in condizioni climatiche particolarmente avverse e mai verificatesi sulla terra.
Ciò sarà possibile perché all’interno del deposito sono custodite, per ogni specie vegetale, varietà con tratti genetici unici che determinano un diverso comportamento in condizioni estreme. Inoltre, i semi inviati nel deposito sono in grado di sopravvivere per migliaia di anni ad una temperatura di 18 gradi sotto zero.

Campioni di semi. Fonte: croptrust.org

I semi sono l’inizio e la fonte della vita, preservarli all’interno della Svalbard Global Seed Vault e nelle centinaia di altre banche dei semi minori significa controllare in futuro la vita dell’umanità.

a cura di Francesca Scannone

 
Con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006