dcsimg

pubblicato il 8 aprile 2017 in la vita

Un amore innato per i supereroi

I bambini riconoscono i comportamenti giusti prima ancora di imparare a parlare. A dimostrarlo è uno giapponese che ci aiuta quindi a spiegare scientificamente perché fin da giovanissimi abbiamo tutti una grande passione per i supereroi. In particolare, gli scienziati dell’Università di Kyoto hanno evidenziato che fin dall’età preverbale, intorno ai sei mesi, abbiamo una propensione alla difesa dei più deboli.
Che nella società umana la difesa dei meno potenti sia riconosciuta pubblicamente come un atto eroico di giustizia è cosa nota, ma comprenderne profondamente i meccanismi è qualcosa di nuovo.
Ed è esattamente questo che i ricercatori giapponesi hanno fatto coinvolgendo bambini con meno di anno in un gioco così articolato: in una prima fase hanno mostrato ai giovanissimi partecipanti un’animazione in cui un personaggio geometrico caccia e urta un’altra figura e successivamente un terzo attore, che assiste alla scena, in una versione dell’animazione interviene, mentre in un’altra scappa. Una volta terminata l’animazione, quando posti nella vita reale davanti a forme simili a quelle mostrate nel video, i bambini hanno scelto più spesso la figura che richiamava il supereroe geometrico più “interventista” in difesa del più debole. Trattandosi di bambini molto piccoli, l’ipotesi è che questa predilezione per chi difende i più deboli sia qualcosa di innato.

Per saperne di più:

  • https://www.sciencedaily.com/releases/2017/04/170405101928.htm
Con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006