dcsimg

la vita

Al posto della mimetica…

Nei giardini si trova comunemente una larva di coleottero della famiglia dei Crisomelidi, chiamato criocere del giglio (Crioceris lilii), ghiotta appunto di foglie dei gigli. All’inizio però, non è affatto facile riuscire a scorgere queste larve, nonostante siano di un colore rosso mattone, poiché si fabbricano e ammucchiano sul proprio corpo una massa di escrementi di color verde scuro che li nasconde perfettamente. Sulle piante si riescono a vedere soltanto mucchietti di materiale fecale che si muovono e mangiano di continuo foglie. Se si toglie lo strato di escrementi dalla larva della criocera, si vede facilmente come l’insetto continui a raccogliere e produrre questo materiale “insolito” che lo mimetizza dalla vista di insetti nemici come le formiche.

Con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006