dcsimg

energia

La centrale di Almeria

Nel deserto di Tabernas, 30 chilometri a nord-est della cittadina andalusa di Almeria (Spagna) si trova il più grande impianto europeo di ricerca sulle tecnologie per la produzione di elettricità dal Sole. Qui, tra i cactus e i radi cespugli, è il luogo ideale per massimizzare la produzione di energia solare. In particolare si sta sperimentando il progetto SolAir di una torre solare in cui si utilizza un nuovo sistema per sfruttare il calore prodotto dall’energia solare focalizzata in un unico punto e trasformarlo in corrente elettrica. Si utilizza difatti un materiale ceramico nero poroso posizionato su una torre alta 100 metri dove gli specchi, leggermente curvati e orientati automaticamente a seconda della posizione del Sole, vi concentrano i raggi. Dentro i pori del materiale che si arroventa viene risucchiata l’aria dell’atmosfera che raggiunge una temperatura di 700-1000 gradi centigradi. Una corrente prodotta da un ventilatore la trasporta e va a scaldare dell’acqua che si trasforma in vapore e muove una turbina.
Un sistema di immagazzinamento del calore permette inoltre di continuare a produrre elettricità di notte o quando ci sono le nuvole: l’aria rovente viene trattenuta all’interno di un serbatoio isolato di materiale poroso, che, a seconda delle dimensioni, può consentire il funzionamento dell’impianto per parecchie ore.
Impianti di questo tipo potrebbero essere costruiti in tutto il Mediterraneo e in generale nelle aree aride e semiaride. Anche Israele e Stati Uniti stanno sperimentando tecnologie simili.

Con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006