dcsimg

ecosistemi

Così nasce un atollo

atollo

Molti furono gli studiosi dell’origine di queste strutture; tra essi, il più famoso è Charles Darwin (1809-1882), la cui teoria è ancora la più accettata e oramai avvalorata da indagini geologiche e paleontologiche. All’origine di un atollo si hanno inizialmente una serie di barriere di frangenti che circondano le coste di un’isola vulcanica. Lentamente, in seguito a movimenti della crosta terrestre, l’isola inizia a sprofondare mentre la cintura di coralli si sviluppa sempre più. Quando l’isola è completamente sprofondata, l’anello di coralli finisce per circondare completamente una laguna; rimangono solo dei piccoli canali in cui si trovano forti correnti di marea che mantengono in comunicazione l’atollo con il mare aperto. La corrente, le onde, le maree e la crescita dei coralli modificano la parte affiorante dell’atollo, che può alzarsi sopra il livello del mare di alcuni metri, formando isole anche di grandi dimensioni.

Con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Eni S.p.A. - P.IVA 00905811006